venerdì 20 maggio 2016

RECENSIONE #11 ~ I Regni del Fuoco. La profezia dei cinque draghi di Tui T. Sutherland

Buongiorno a tutti, lettori ♥
Oggi sono mattiniera LOL mi sono svegliata prestissimo a causa di un brutto sogno e mi son detta "hey, perché tornare a dormire quando puoi leggere o portarti avanti con la recensione?". Così eccomi qui xD alle 8, dopo una doccia e due caffè (di già, ops o.O) a parlarvi di un libro che ho finito di leggere ieri sera. 
Del libro in questione ve ne avevo già parlato la scorsa settimana in un'anteprima, in quanto si tratta de  I Regni del Fuoco. La profezia dei cinque draghi di Tui T. Sutherland
Ragazze io non so cosa dirvi se non: leggetelo! Veramente, è un libro che mi è piaciuto tantissimo! *-*
Ma andiamo con ordine...






I REGNI DEL FUOCO
La Profezia dei Cinque Draghi
Tui T. Sutherland

Votazione

Consigliatissimo *-*

Genere, fantasy per bambini e ragazzi • Editore, Piemme • Collana Il Battello a Vapore •  Pagine, 368 • Prezzo, 15,00 €

In Libreria dal 10/05/2016
Età di riferimento: dai 10 anni

Sette tribù in guerra tra loro, un'antica profezia e cinque draghi chiamati all’estremo sacrificio per riportare la pace nei Regni del Fuoco! Le tribù dei draghi sono state in guerra per generazioni, perse in un'infinita battaglia per la successione al trono del Regno. Complice una misteriosa profezia, un gruppo di draghi chiamato Artigli della pace è determinato a porre fine alla sanguinosa battaglia. Così cinque cuccioli di tribù diverse vengono rapiti ancora nelle loro uova, nascosti per anni in una caverna sotto una montagna e chiamati, contro la loro volontà, all'estremo sacrificio per riportare la pace nel Regno. Ma quando un pericolo minaccia uno di loro, i giovani draghi devono scegliere tra la libertà e il loro destino.








I Regni del Fuoco è una serie fantasy per ragazzini scritta da Tui T. Sutherland e composta da circa 10 volumi. Proprio così, avete capito bene: 10 volumi. E siamo solo al primo e io vorrei poterli avere già ora tutti e 10 per poterli divorare! Ma, ahimè, dovrò aspettare ç.ç

La cosa più emozionante di questo romanzo è che parla di draghi. Quando mi era stato detto, avevo immaginato una storia che avesse come protagonista un ragazzo amico di draghi, o cose del genere, un po' in stile Eragorn o come Daenerys Targaryen di GOT che è la regina dei Draghi. Invece no, ragazzi, questo libro parla di draghi, solo di draghi. Il che è stato piuttosto magnifico per me. *-*
Non leggevo un fantasy come questo da una vita e questo romanzo ha riacceso in me quell'amore per questo genere di libri che covavo fin da ragazzina. 

Siamo in una terra lontana, piena di guerre e atrocità: le sette tribù dei draghi (Ali di Pioggia, Ali di Mare, Ali di Sabbia, Ali di Fango, Ali di Notte e Ali di Ghiaccio) combattono tra loro da decenni per la successione al trono del Regno. Tre sono le principesse eredi al trono, tre sorelle che si scannano a vicenda senza scrupoli per poter ottenere il potere. 
Niente e nessuno riesce a mettere fine alla guerra, ma c'è ancora una speranza: la profezia dei cinque draghi. Quest'antica profezia sostiene che nella notte più luminosa cinque uova di drago, appartenenti a specie diverse, si schiuderanno contemporaneamente. Quelli saranno i draghi prescelti, i draghi del destino. Il loro compito sarà porre fine alla guerra e, come dice la profezia, sceglieranno la sovrana del Regno mentre le altre due sorelle moriranno.
Dopo sette anni dalle vicende del prologo, dove viene narrato ciò che succede nella notte più luminosa, ha inizio la vera e propria storia, che racconta le avventure dei cinque draghi del destino: Clay, Glory, Sunny, Tsunami e Starflight. Essi hanno sempre vissuto in una caverna sotto le montagne, non hanno mai visto il sole o la luna, le stelle, la vastità dell'oceano o del cielo. Sono stati cresciuti da tre tutori, Astral, Dune e Webb, che li hanno istruiti e hanno insegnato loro a combattere; purtroppo sono stati tutt'altro che affettuosi verso i cinque draghetti, facendoli crescere col desiderio di scappare via, andare a cercare le proprie famiglie per poter vivere serenamente con loro e ricevere l'amore che non hanno mai avuto. 
Tutto scorre normalmente nella caverna sotterranea, i cinque draghetti sono più uniti che mai, sono come fratelli e sorelle. Ma un giorno le cose iniziano a mettersi male, quando Moroser, un potente Ali di Notte, arriva nella caverna per controllare come vadano le cose, come stanno crescendo i cinque draghi, se sono pronti o no per la grande profezia. Purtroppo l'esito non è positivo: Clay, Tsunami e Starlight "passano l'esame", ma Sunny e Glory no: la prima perché troppo piccolina e un po' strana per essere della sua razza, la seconda... beh, la seconda è un Ali di Pioggia, e non fa parte dei draghi del destino: è stata presa in alternativa all'Ali di Cielo, ucciso, quando era ancora dentro l'uovo, da una delle tre sorelle per poter mettere fine alla profezia prima ancora che iniziasse. 
Quando Moroser se ne va, i draghetti scoprono che Glory rischia la vita: è inutile ai fini della profezia, per cui che motivo c'è di farla vivere? 
Così i cinque amici mettono in atto un piano di fuga: sono ormai abbastanza grandi e possono permettersi di vivere da soli nel mondo, nonostante i pericoli che rischiano. È il momento di fuggire e cercare di porre fine alla guerra. 
Da qui in poi avrà inizio una serie di vicende che non starò qui a raccontarvi, sembra che abbia parlato un sacco - ed è vero, non picchiatemi xD - ma in realtà sono solo i primi capitoli, il meglio, la vera storia, deve ancora venire!

Quello che ho amato di più in questo libro è il fatto che la scrittrice è riuscita a rendere con un linguaggio semplicissimo, adatto per i bambini, una storia così emozionante ed è riuscita ad infilarci dentro un sacco di insegnamenti per i più piccoli. Secondo me questo libro dovrebbe essere letto da tutti i bambini, perché fa capir loro tante cose: che non tutti sono buoni nel mondo, che il male, la cattiveria e l'avidità sono reali, ma con l'aiuto dell'amore, dell'amicizia, della lealtà, si può sconfiggere qualunque cosa.
Questo libro insegna ad amare e trattare i propri simili sempre con rispetto, avendo compassione degli altri, provando amore per loro e aiutandoli anche se non lo meritano. Questo libro insegna a sconfiggere il male attraverso il bene, ad essere coraggiosi pur avendo paura, a essere disposti a rischiare la propria vita per le persone che si amano.

È stato bellissimo leggerlo
Mi sono subito appassionata alle avventure dei piccoli draghi, ho adorato le loro vicende e mi sono immersa completamente nella storia. Ho divorato questo libro in pochissimi giorni e, se non avessi avuto nulla da fare, sicuramente l'avrei finito in un solo giorno. La lettura scorre tranquillamente, le pagine vanno avanti senza che tu te ne renda conto e nel frattempo impari a conoscere i personaggi, a crescere con loro, conoscere le loro debolezze, soffrire e gioire insieme a loro. 
Non nego che, spesso, nel corso della lettura mi sono presa di nervi: sembra come se i protagonisti attirassero su di sé tutta la sfiga del mondo, trovano la soluzione ad un problema e subito dopo ne capita un altro, magari ben più peggiore. Però loro sconfiggono tutto: restando uniti, comportandosi da veri amici e pensando prima agli altri piuttosto che a se stessi, riescono a superare ogni difficoltà fino alla fine, quando accade una cosa (che ovviamente non vi spoilero) che mi ha riempito di gioia! 

Purtroppo il romanzo si chiude con un cliffhanger notevole che lascia il fiato sospeso e ti fa venir voglia di avere a portata di mano il prossimo capitolo della saga. Ho letto così velocemente le ultime cento pagine, che ieri sera quando sono arrivata all'ultima parola, quasi non ci credevo di non aver a portata di mano il secondo libro!
Non vedo l'ora che esca! Io sicuramente mi fionderò subito in libreria, quindi Piemme carissima ti prego, affretta i lavori! Non resisto. ç.ç

Nel frattempo consiglio a tutti di leggerlo, mi ripeterò, probabilmente, ma non importa: è una storia per bambini, ma non è la classica storiella; è una storia che ti fa emozionare e tremare di paura per il destino dei draghetti; è una storia che ti fa gioire e soffrire con loro. È una storia meravigliosa che merita, merita tanto! 
Un immenso grazie all'autrice, Tui T. Sutherland, per averci donato questo bellissimo mondo e soprattutto un immenso grazie alla casa editrice Piemme per avermi inviato il libro! 
È il libro che apre la mia collaborazione con questa C.E. e, con un inizio così, sono certa che sarà fantastica!

Per oggi è tutto, spero che la recensione vi sia piaciuta e, soprattutto, che vi abbia messo un po' di curiosità per questo libro. Io attenderò l'arrivo del secondo capitolo e, nel frattempo, comprerò qualche copia da regalare ai miei cuginetti. Voi.... leggetelo, mi raccomando!
A presto. La vostra, 





6 commenti:

  1. Ciao Alba! Mi chiamo Gresi, piacere di conoscerti :)
    Ti ho scoperto per caso, e mi sono permessa di unirmi ai lettori fissi del tuo blog :) Ho aperto anch'io un piccolo spazio tutto mio, da qualche tempo. E conoscere nuove blogger è sempre un piacere :)

    Ti ho nominata qui:
    http://dreamsink92.blogspot.it/2016/05/liebster-award-2016.html

    Se ti fa piacere, sei la benvenuta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieee ** Passo subito dal tuo blog e mi unisco ai lettori fissi e soprattutto grazie mille per avermi nominata al liebster award *_*
      Un bacione,
      Alba ♥

      Elimina
  2. Eccomi qui!! Grazie per essere passata da me, ho ricambiato subito! *-*
    Questo libro mi ispira tantissimo e sono certa al 100% che lo leggerò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravissima! :3 Poi fammi sapere cosa ne pensiiii ^_^
      Un bacio,
      Alba ♥

      Elimina
  3. Complimenti per la recensione! :) Il libro mi ispirava già prima, ma ora sono proprio curiosa!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieee :) Leggilo, ché è bellissimo! **
      Un bacio,
      Alba ♥

      Elimina

Ora che hai letto lascia la tua opinione, per me è importante :)